Cos' l'EPS?

L'EPS detto comunemente polistirene espanso sinterizzato composto da carbonio, da idrogeno e per il 98% da aria; si presenta come materiale rigido e di peso ridotto...

L'EPS detto comunemente polistirene espanso sinterizzato è composto da carbonio, da idrogeno e per il 98% da aria.
Si presenta come materiale rigido e di peso ridotto.

L'origine del prodotto è da ricercarsi nello stirene, un monomero ricavato dal petrolio, presente anche in alimenti come caffè, frumento, carne e fragole.

Il polistirene espanso si ottiene attraverso la polimerizzazione dello stirene che si presenta sotto forma di piccole perle trasparenti. Queste ultime si espandono fino a 20-50 volte il loro volume iniziale grazie al contatto con il pentano (idrocarburo gassoso) ed al vapore acqueo a 90°. All'interno delle perle viene a formarsi una struttura a celle chiuse che trattiene l'aria; da qui le ottime caratteristiche d'impiego dell'Eps come isolante termico.

Le propiretà termiche del polistirene restano inalterate nel tempo. Inoltre, contribuisce al risparmio dei combustibili fossili usati per il riscaldamento e riduce le emissioni di anidride carbonica che concorrono alla creazione dell'effetto serra.

L'EPS è permeabile al vapore acqueo, quindi è traspirante, ma è impermeabile all'acqua. La permeabilità al vapore acqueo fa si che all'interno ed esterno di edifici ed ambienti isolati con polistirene espanso non si formino muffe (SOLUZIONI A CAPPOTTO ED INTERCAPEDINI).

Essendo costituito dal 98% di aria l'EPS è uno dei materiali da imballaggio più leggeri disponibili. Ciononostante, la sua ottima struttura offre una resistenza straordinaria, ottime propiretà isolanti, resistenza all'umidità, al sale e alla maggior parte degli oli. E' resistente agli urti avendo un'ottima capacità di assorbire energia, è leggero per una facile movimentazione e per l'abbattimento dei costi di trasporto, è accatastabile grazie alla sua buona resistenza alla compressione, è igienico, modellabile su misura e riciclabile.

E' inoltre atossico e quindi maneggiarlo non richiede alcun tipo di abbigliamento protettivo.

E' assolutamente stabile nei confronti di materiali da costruzione normalmente utilizzati come cemento, intonaco, calce e gesso.

La normativa europea a cui fa riferimento è la EN 13163.

L'Eps oggi viene classificato in base alle prestazioni di resistenza alla compressione e alla flessione. Il nuovo sistema di classificazione è a "classi aperte". Le caratteristiche vengono dichiarate sottoforma di codici di designazione che riportano a specifici livelli o classi.

Sono previsti requisiti per tutte le applicazioni e requisiti per applicazioni specifiche.

Termoblok ha conseguito da anni il certificato di conformità CE dei suoi prodotti tramite l'Ente certificatore tedesco GSH.

TERMOBLOK sas © 2019 - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01843260348 - Privacy Policy - Sitemap
Project by ideaBIT web agency e marketing